Il G.A.E.P. è nato dalla passione per l'esplorazione della natura di un gruppo di poche persone: con il tempo, le persone sono cambiate, ma lo spirito è rimasto lo stesso.
L'origine del G.A.E.P. è riassunta in un articolo pubblicato nel 1947 sul quotidiano locale di Piacenza.
Alla voce "Consiglio Direttivo" è possibile consultare l'elenco degli attuali componenti del Consiglio del G.A.E.P.
E' un'associazione (vedi Statuto) senza scopo di lucro, formata da persone che amano la montagna e le escursioni.
La progettazione di queste ultime è sempre puntigliosa e accurata: nel programma dettagliato è possibile trovare anche il grado di difficoltà e impegno richiesto da ogni escursione.
Il G.A.E.P. ha un recapito, una sede "cittadina" e una sede "montana": l'esatta ubicazione e gli estremi per contattare l'associazione sono riportati nei "Contatti".
Nel sito sono presenti anche informazioni riguardanti il Rifugio Vicenzo Stoto e il suo Regolamento: per ulteriori informazioni sulla disponibilità delle stanze non dovete fare altro che contattarci.
Vi aspettiamo in vetta.





IN EVIDENZA
Lunga Marcia
Tre percorsi non competitivi:
33 km-Lunga Marcia
25 km-Marcia intermedia
11 km-Marcia di montagna
[info e iscrizioni]

Trail
Due distanze agonistiche:
60 km-Trail Alta Val Nure
42 km-Eco Val Nure



Uomo GAEP
CamminaGaep 2016
Programma serate 2016


ARCHIVIO
VEDI ANCHE

Facebook mail



PROSSIMI APPUNTAMENTI

Escursione
9 ottobre
Trentino - Madonna della Neve – Ferrata G. Sega    E+EEA
Nel tratto della Val Lagarina a sud di Rovereto profonde vallate trasversali salgono verso gli ameni pascoli posti ad ovest del massiccio del Monte Baldo.
Partendo proprio dalla Val dei Molini si sale al Corno Gallina tramite la via Ferrata Gerardo Sega (classificata di media difficoltà e dotata di nuovi cavi e scale di sicurezza).
Da questa altura si raggiunge per pianeggianti prati la Chiesa della Madonna della Neve.
Si potrà effettuare anche un itinerario adatto a tutti che, passando vicino a cascate e forre rocciose, conduce sempre alla Madonna della Neve e al vicino rifugio Monte Baldo.
Tempo di percorrenza 5-6 ore - Dislivello +980/-980 m
Programma
Modalità di
iscrizione e pagamento

Vallagarina
Escursione
23 ottobre
Liguria Monte Ramaceto (con CAI Fidenza)   E
Sull'Appennino Ligure, nel Parco Naturale Regionale dell'Aveto si trova il Monte Ramaceto (mt. 1345). E' un massiccio montuoso che si distingue per la forma particolare e per la caratteristica dei suoi versanti a nord, ricco di torrenti e boschi a sud, assolato e aperto verso il mare ligure. Domina le valli di Fontana Buona - Sturla e Aveto.
L'escursione percorrerà l'alta via dei monti liguri salendo sulla cresta del Monte Ramaceto fino alla vetta con vista panoramica sul mare ligure che in giornate limpide si possono vedere oltre alla riviera ligure, varie isole, tra cui la Corsica, l'Elba e il Giglio.
L’escursione sarà organizzata insieme agli amici del CAI di Fidenza.
Tempo di percorrenza 5-6 ore - Dislivello +500/-500 m
Monte Ramaceto
Visita culturale
6 novembre
Torino   T
Un'uscita a piedi, sicuro, ma senza salita e discesa! Un modo alternativo per visitare una splendida città, 1° capitale d'Italia e comunque stare in compagnia.
Torino si gira a piedi molto facilmente, è nota per i suoi monumenti storici ma che per i suoi caffè; da non perdere il famoso “al bicerin” locale dove si respira la storia della città e si sorseggia la bevanda tipica torinese: base di caffè con cioccolata calda e schiuma di latte. Torino è troppo grande per riuscire a visitarla in una sola giornata!
Bisogna quindi selezionare anche se cercheremo di vedere il più possibile.
Torino
Festa in Rifugio
13 novembre
Alta Val Nure - Rifugio Vincenzo Stoto – Raduno degli Escursionisti   T+E

Classico incontro delle associazioni escursionistiche del piacentino, che si ritrovano per una escursione libera in compagnia e per un piacevole incontro conviviale. 

PROGRAMMA:

ore 9.00 Accoglienza e partenza per escursioni,

ore 12.15 S. Messa,

ore 13.00 Ristoro per tutti.

Raduno escursionisti
Escursione
20 novembre
Liguria - Sentiero V.A. 10a tappa Riomaggiore - Portovenere   E
Siamo nel tratto finale del Sentiero Verdeazzurro, forse uno dei più belli e panoramici dell’intero percorso.
Abbandoniamo gli affollati sentieri delle Cinque Terre per ritornare ad una dimensione più tranquilla, dove la costa mostra la faccia più aspra, con versanti rocciosi a picco sul mare. Se le Cinque Terre sembravano difficili da raggiungere, la zona di Tramonti ospita alcuni paesini davvero inaccessibili, come Fossola, Monesteroli e Schiara, che radunano alcune cantine e case per le vacanze.
Tempo di percorrenza 5 - 6 ore - Dislivello+ 600 / - 600 m
La Grotta di Byron