Il G.A.E.P. è nato dalla passione per l'esplorazione della natura di un gruppo di poche persone: con il tempo, le persone sono cambiate, ma lo spirito è rimasto lo stesso.
L'origine del G.A.E.P. è riassunta in un articolo pubblicato nel 1947 sul quotidiano locale di Piacenza.
Alla voce "Consiglio Direttivo" è possibile consultare l'elenco degli attuali componenti del Consiglio del G.A.E.P.
E' un'associazione (vedi Statuto) senza scopo di lucro, formata da persone che amano la montagna e le escursioni.
La progettazione di queste ultime è sempre puntigliosa e accurata: nel programma dettagliato è possibile trovare anche il grado di difficoltà e impegno richiesto da ogni escursione.
Il G.A.E.P. ha un recapito, una sede "cittadina" e una sede "montana": l'esatta ubicazione e gli estremi per contattare l'associazione sono riportati nei "Contatti".
Nel sito sono presenti anche informazioni riguardanti il Rifugio Vicenzo Stoto e il suo Regolamento: per ulteriori informazioni sulla disponibilità delle stanze non dovete fare altro che contattarci.
Vi aspettiamo in vetta.





IN EVIDENZA
Lunga Marcia
Tre percorsi non competitivi:
33 km-Lunga Marcia
25 km-Marcia intermedia
11 km-Marcia di montagna
[info e iscrizioni]

Trail
Due distanze agonistiche:
60 km-Trail Alta Val Nure
42 km-Eco Val Nure



Uomo GAEP
CamminaGaep 2016
Programma serate 2016


ARCHIVIO
VEDI ANCHE

Facebook mail



PROSSIMI APPUNTAMENTI

Escursione programmata per il 9-10 luglio è stata posticipata al
16-17 luglio
Nei parchi naturali: Dolomiti d’Ampezzo e Fanes-Sennes-Braies
E
Il Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo confina verso nord con l’altoatesino Parco Naturale di Fanes, Senes e Braies. La nostra escursione inizierà in Veneto per entrare poi in Alto Adige. Attraversare questi parchi su sentieri percorsi già nel 1400 dai pastori ci porterà a contatto con una natura ancora incontaminata ed ambienti incantevoli circondati da imponenti vette. Ci fermeremo per la notte al Rifugio Fodara Vedla situato nel cuore del parco naturale. La vasta conca verde che lo circonda è utilizzata come malga estiva, montagne meravigliose l’abbracciano e la proteggono
Primo giorno: L'escursione inizia 7,5 Km a Nord di Cortina lungo la S.S.N. 51 d'Alemagna, all’altezza del primo grande tornante una  interessante camminata in ambiente molto vario e suggestivo ci porterà al Rifugio Fodara Vedla.
Tempo di percorrenza 2,5 ore (+ 2 ore facoltative) Dislivello + 530 m (+/- 472 m facoltativi).
Secondo giorno: dal rifugio con una camminata in ambiente dolomitico con stupendi panorami ci dirigeremo verso i Rifugi Munt de Senes, Senes e Biella. Da qui raggiungeremo la Forcella Cocodain  percorrendo una bellissima cresta che offre panorami stupendi che spaziano dalle Tofane alle Tre Cime di Lavaredo. Dalla forcella per facile ghiaione si scende fino al Lago de Foses e da qui per facili sentieri al punto di partenza del primo giorno.
Tempo di percorrenza 6-7 ore Dislivello + 360 m / - 880 m. 

Programma
Modalità di
iscrizione e pagamento
Fodara
Solo 28 posti disponibili per pernottamento in Rifugio

Escursione
24 luglio
Valtuornenche (AO) - Ai piedi del Cervino E + EE
La Valtournenche, ricca di torrenti e laghi alimentati dagli imponenti ghiacciai presenti in quota, rappresenta un magnifico contenitore naturale di tanti itinerari escursionistici di ogni livello di difficoltà. Questa valle è stata anche uno primi luoghi delle Alpi dove si è sviluppato l’alpinismo italiano, grazie soprattutto all’impegno delle guide locali. Tra queste guide spicca sicuramente la figura di Jean-Antoine Carrel che fu il primo italiano a conquistare, il 16 luglio 1865, la cima del Cervino, re della Valtournenche. Con il nostro itinerario vogliamo farvi godere la vista del Cervino con le altre montagne che lo circondano (il Dent d’Herens, le Grand Murailles, ecc…), cercando anche di raggiungere quei luoghi che conservano i ricordi delle gesta della grande guida Carrel. Tempo di percorrenza 6 - 7 ore - Dislivello +870/-870 m Cervino