logo

Il Rifugio "Vincenzo Stoto"





la Dogana
il Rifugio
Il Rifugio nel 1948 e come a tutti gli effetti si trovava
quando il GAEP lo acquistò nel 1954
e il Rifugio oggi
sfoglia

Il Rifugio del GAEP, posto in Comune di Ferriere, nei pressi del Passo Crociglia, a 1362 metri di quota, è sorto dai ruderi di una Dogana dell’ex Ducato di Parma e Piacenza. Tali ruderi furono acquistati dai Soci del GAEP i quali, con molti sacrifici, li hanno restaurati e trasformati in un Rifugio a cui hanno dato il nome di Rifugio “Vincenzo Stoto”.
Esso è stato creato col preciso scopo di servire come ricovero dalle intemperie e come base di appoggio per le escursioni da compiersi nella corona di quei magnifici monti che formano la testata della Val Nure.
Attualmente il Rifugio dispone di 40 posti letto (20 in camerata e 20 suddivisi in 5 stanze) con servizi adeguati: al piano terreno sono presenti due cucine di tipo alberghiero e due sale di soggiorno; al primo piano un salone servito da accesso indipendente della capienza di circa 100 persone. L’accesso al Rifugio è consentito ai soci del GAEP, i loro famigliari, amici e persone simpatizzanti, dandone comunicazione preventiva.
L’utilizzo dei locali e delle attrezzature è gestito da apposito regolamento.


La storia Come arrivare

il Rifugio

La storia della nuova Dogana ha inizio l'11 marzo 1852, quando in una lettera a Sua Eccellenza il Ministro di Stato pel Dipartimento delle Finanze si comunicava che l'edificio in cui era stabilita la Dogana di Pietre Sorelle, l'alloggio del Ricevitore ed il quartiere delle guardie di Finanza stava per crollare. [continua]




Percorrendo la Val Nure fino a Ferriere, si prosegue per la frazione di Selva; superando l’abitato, si svolta a destra al bivio segnalato per Torrio. Dopo circa 2 km, si raggiunge il Rifugio posto a quota 1362 mt.
Le coordinate GPS sono: +44° 35' 08.41", +9° 28' 11.31" (44.58566877186118, 9.469807147979736)
Contatti Loc. Rifugio GAEP - Selva di Ferriere 29024 FERRIERE (PC) Tel. 0523 929300